Telefono +39 059/3966177
Indirizzo Viale Vittorio Veneto, 73 - 41124 Modena

CONTROLLO DIPENDENTI

CONTROLLO DIPENDENTI

Servizio Investigativo che permette di licenziare i dipendenti disonesti

Buongiorno caro Imprenditore!

Sono MOX di FIMA, Agenzia d’Investigazioni di Modena.

Se  sei arrivato su questo articolo probabilmente hai un’azienda con dei dipendenti.

Ti racconto la nostra esperienza come agenzia investigativa nel servizio di controllo dipendenti.

Ti parlo di Alfonso, titolare di un’azienda metalcaccanica in provincia di Reggio Emilia.

Prima, ritengo interessante, darti alcune indicazione su di un problema del quale spesso si parla e che danneggia e fa perdere soldi ad un sacco di imprenditori.

Controllo dipendenti per abuso di permessi con legge 104

 Quanti dipendenti usufruisco della legge 104 in maniera impropria facendo perdere tempo e denaro alle nostre imprese ?

Ti porto un esempio da Teramo dove due dipendenti della Asl sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza mentre erano in vacanza od impegnati in attività che niente avevano a che fare con l’assistenza ai famigliari.

LEGGE 104: di che cosa si tratta

La legge 104 permette al lavoratore dipendente, pubblico o privato, che assiste persona con handicap in situazione di gravità…..il diritto di usufruire di tre giorni di permesso mensile retribuito “coperto da contribuzione figurativa, anche in maniera continuativa”, a condizione che la persona assistita non sia ricoverata a tempo pieno.

 I due dipendenti statali sono stati scoperti  dalla Guardia di Finanza e la Procura Abruzzese ha contestato loro 1300 giorni di assenze ingiustificate dal lovro.

Nereto  Asl Teramo In permesso con la 104, erano in vacanza

I verbali dei pedinamenti e i filmati che mostrano gli impiegati, affacendati in tutt’altro che nell’assistenza ai familiari, hanno costituito una prova che i due dipendenti pubblici potranno difficilmente confutare.

Per loro è stato chiesto il rinvio a giudizio per truffa aggravata allo stato, inoltre contro i due dipendenti statli è stato disposto un sequestro per circa 70 mila euro. A tanto corrisponde, secondo calcolato dal magistrato, il danno nei confronti dello stato derivante dalla loro condotta illecita.

Alfonso, 87 dipendenti e nessuna voglia di essere preso in giro

Siamo stati nella sede di Alfonso perché ci spiegasse il suo probelma.

Alfonso, arrabbiatissimo, aveva una dipendente, più precisamente l’addetta alla contabilità (ruolo molto importante all’interno della sua azienda) che da qualche mese usufruiva sempre più assiduamente della legge 104 per stare a casa.

Questo stava causando molti problemi ad Alfonso come lentezza ed accumulo di lavori in ufficio, mancata gestione delle banche e mancato controllo degli incassi.

Ti puoi immaginare la perdita di denaro e i disguidi continui con clienti e fornitori.

La preoccupazione di Alfonso era che questa dipendente lo stesse prendendo in giro e che gli facesse perdere denaro, usufruendo di questi permessi semplicemte per stare a casa venendo retribuita.

Se sei anche tu un’imprenditore sicuramente capirai la situazione di Alfonso. Perdere tempo e denaro non è sicuramente un cosa che ci si può permettere al giorno d’oggi.

Se continui a leggere scoprirari come è possibile controllare i dipendenti ed eliminare  le mele marce all’interno della tua azienda, grazie al servizio di un’agenzia investigativa.

 Abbiamo agito subito !

Ascoltato il problema di Alfonso abbiamo deciso di agire immediatamente.

Insieme a lui, al suo consulente del lavoro ed al suo avvocato abbiamo redatto un piano per un’attività investigativa che permettesse di verificare che durante gli orari di lavoro, in cui la dipendete di Alfonso usufruiva della legge 104, assistesse effettivamente un famigliare oppure usasse questo tempo per altre attività.

Sono bastate 3 settimane d’investigazione ed il controllo della dipendente ha portato ottimi risultati

 Abbiamo eseguito un’attività investigativa per tre settimane, monitorando il spostamenti della dipendente di Alfonso durante gli orari in cui sarebbe dovuta essere al lavoro, raccogliendo tutte le prove necessarie.

Siamo infatti riusciti a rilevare che durante la prima settimana questa signora, invece che assistere il presunto famigliare a casa, si era recata per 3 giorni in compagnia di un’amica, presso un centro benessere nella zona di Verona.

La seconda settimana la medesima storia.

La signora aveva passato tutta la settimana al mare con la figlia.

Finita anche la terza settima, nella quale la dipendente di Alfonso aveva utilizzato i permessi per la legge 104, per altre attività abbiamo consegnato tutto il materiale raccolto. Alfonso grazie a questo è riuscito a licenziare in tronco la sua dipendete, che non ha avuto nessun appiglio per difendersi e ribattere.

Alfonso si è così liberato di una mela marcia ed è riuscito a tornare a lavorare con serenità.

Le investigazioni per il controllo dei dipendenti, sulla base di un legittimo interesse, sono ormai fondamentali per le aziende.

Permettono infatti di eliminare le mele marce e non far perdere tempo e denaro alla produttività  di un’impresa.

Non aspettare aspettare troppo tempo.

Questi comportamenti ti costano un sacco soldi e ti portano ad una grave organizzazione aziendale.

Controlla subito.

La nostra agenzia d’investigazioni di Modena ti permette di farlo senza alcuna difficoltà e con grande professionalità ed efficacia.

Ciao da Fox ed alla prossima esperienza!

Se hai l’esigenza di qualsiasi tipo d’Investigazione  scrivi a­­­­ info@sicurezzaeinvestigazionifima.it  o chiama il 059 237071 .

Possiamo fissare un’appuntamento nel quale ti ascolteremo con empatia.

Fima Investigazioni Modena

La verità al primo posto.

CHIAMACI PER UN INCONTRO

 

 

Comments are closed.

Follow by Email
Live Editor